E’ (quasi) Spazio Donna Venezia

Ci siamo quasi, il 29 gennaio 2016 inauguriamo lo Spazio Donna Venezia -Sportello di aiuto per le donne della laguna e potenziamento della rete di associazionismo femminile- un progetto nato in partnership con la la Chiesa Evangelica Valdese (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi) Chiesa Evangelica di Venezia. Alla bontà di questo progetto ci abbiamo creduto dalle prime bozze, e poi, una volta ultimato lo abbiamo spedito all’Ufficio Otto per Mille della Tavola Valdese, aspettando il tempo necessario per la sua valutazione. Ad attendere con noi anche Caterina Griffante, la “pastora” che ormai da diverso tempo dirige la Chiesa Evangelica di Venezia, noi però da un po’ la chiamiamo amichevolmente “solo” Caterina.

Per raccontare qualche retroscena sulla nascita del progetto possiamo dire che l’idea ci è venuta grazie ad alcuni incontri itineranti, nessuna aveva in mente quello che sarebbe stato il progetto Spazio Donna Venezia, intendo dire che non era un progetto già pensato né da noi né da lei, il tutto è nato insieme, spontaneamente, nel corso di conversazioni in cui abbiamo sviscerato pensieri, osservazioni, intenzioni, competenze e certamente anche desideri.

Lo Spazio Donna Venezia nasce così, da un dialogo tra donne, diverse nelle professionalità, nelle piccole e grandi esperienze di vita, diverse nelle scelte spirituali e religiose, ma simili per quanto concerne la pratica dei valori di rispetto, ascolto e fiducia, certamente unite dalla volontà valorizzare e integrare le reciproche competenze e le risorse del territorio nell’obiettivo di proporre, quantomeno a nostro parere, qualcosa di importante per le donne e la città di Venezia.

LogoSDpng

Lo Spazio Donna Venezia aspira a divenire un punto di riferimento per le donne, un luogo dove possano incontrarsi, confrontarsi, trovare il giusto sostegno per individuare i propri bisogni, realizzare scelte e sviluppare nuovi progetti.

Lo Spazio Donna Venezia si propone così, come luogo di accoglienza, ascolto, orientamento e supporto, per tutte le donne -italiane e straniere, nessuna esclusa- che stanno vivendo un momento di sofferenza personale, disagio relazionale o un cambiamento significativo nella propria vita.

Tutte le azioni del progetto intendono fornire interventi concreti in risposta alle diverse richieste di aiuto delle donne, dalle richieste delle donne che sentono di dover ritrovare la strada del proprio benessere a chi chiede semplicemente di essere accompagnata ad esplorare e intraprendere un percorso di crescita personale. Il progetto si propone anche come stimolo per tornare a riflettere, ad interrogarsi sulla realtà che oggi le donne vivono, promuove, infatti, la solidarietà e la cultura delle questioni di genere per mettere in risalto la presenza delle donne della e nella città.

Le azioni previste dal progetto tengono conto della nostra specifica professionalità, siamo psicologhe e quello che potevamo e abbiamo messo in campo, sono interventi mirati al benessere psicologico e relazionale. Possiamo così sintetizzare cosa offrirà lo Spazio Donna Venezia:

-Percorsi di sostegno psicologico per le donne che sentono il bisogno di affrontare insieme ad una psicologa esperta il proprio momento di difficoltà;

-Laboratori (Atelier di Arteterapia, Laboratorio Empowerment Femminile, Gruppo Femminilità Over 50) per le donne che desiderano riscoprire se stesse, incrementare le risorse personali, promuovere la consapevolezza della propria appartenenza di genere;

-Corso di formazione per le volontarie che coadiuveranno la gestione dell’accoglienza dello Spazio Donna Venezia;

-Implementazione della rete di collaborazione tra le associazioni che operano nel territorio offrendo servizi alle donne per rendere più efficace il comune lavoro;

-Realizzazione di iniziative culturali aperte a tutta la cittadinanza con un particolare accenno alle questioni di carattere psicologico, filosofico e giuridico delle tematiche femminili.

Per ora ci fermiamo qui, continueremo a informarvi sulle attività dello Spazio Donna Venezia in un prossimo articolo. E vi aspettiamo numerose e numerosi alla sua inaugurazione!

Testo a cura di Sara Pretalli

Book your tickets

In questo sito vengono utilizzati i cookie

Per favore conferma, se accetti i nostri cookie di tracciamento. È inoltre possibile rifiutare il tracciamento, in modo da poter continuare a visitare il nostro sito Web senza alcun dato inviato a servizi di terzi.